STAY COOL. BE SOCIAL.

giovedì 6 settembre 2018

Streghe d'estate. Evento culturale e di suggestione, a cura di Giuseppe Lissandrello. Presenta e conduce Marla Lombardo.

"Peccano tutti quelli che credono alli sogni et alli incanti, alli indovini, a stregarie"
- Sinodi Diocesani (1553, Siracusa)


Venerdì il 14 settembre, alle ore 21:00, presso il Megalithos di Solarino, si terrà l'evento culturale "Streghe d'Estate" a cura di Giuseppe Lissandrello.
La serata vedrà la partecipazione delle scrittrici Giada Trebeschi, Annalisa Stancanelli, Cetty Amenta e la giovane antropologa Tecla Genovese che affronteranno il tema delle streghe mediterranee dalle origini del culto di Demetra ai giorni nostri. Presenta e conduce Marla Lombardo.

Una Reunion social per confrontarsi sul ruolo della donna libera oggi del suo essere trait d’union fra le leggi della natura e le regole della società civile.
Un confronto generazionale sull’essere donna con le difficoltà ancora presenti ma in un’atmosfera easy non perdendo di vista la leggiadria ed il sorriso dell’universo femminile. La magia della trasformazione, delle metamorfosi, della compliance e della resilienza.
 
La serata sarà allietata da esibizioni musicali del "Duo Coppola", dalla creazione di Body Painting di Chiara Lazzano, dalla video proiezione “I volti delle donne del Liberty” di Salvo Fronte a cura del Museo dell’Emigrante di Canicattini Bagni e dalla consegna del riconoscimento: "Strega D’estate" alla giornalista inviata del Tgr3 Lucia Basso, per il suo impegno lavorativo nell’informazione d’inchiesta.



In mostra le opere di:
Gigi Greco
Marinella Raniolo
Daniela Cornelio
Noemi Giangravè
Trisha Tarascio
Ludovica Recupero

*E' gradita la prenotazione per i tavoli, telefonando al numero 0931 921438






mercoledì 22 agosto 2018

A Noto la presentazione del libro "Aforismi ubriachi" dell'artista milanese Miky Degni, a cura di Marla Lombardo.


Studio Barnum contemporary presenta

"AFORISMI UBRIACHI"
un libro Miky Degni

Presenta e conduce Marla Lombardo

Sabato 25 agosto 2018
ore 19:00
Palazzo Ducezio, Noto

www.comune.noto.sr.it
 
 
Quante volte si usa l’antico motto in vino veritas? Anche Miky Degni, artista e pubblicitario, lo ha applicato al suo libro "Aforismi ubriachi. Dipingo col vino perché l’inchiostro non lo reggo."
Un volumetto curioso e irriverente, nato con l’obiettivo di suscitare tante domande, piuttosto che dare risposte…
 


Sabato 25 agosto 2018 alle ore 19:00, nel contesto della collettiva CibArte a cura di Vincenzo Medica di Studio Barnum e Studio Doppiavu, Marla Lombardo presenta questo curioso volumetto dell’artista milanese Miky Degni. Reduce da un tour che ha attraversato tutta l’Italia, questa è la volta di Noto.

Il libro raccoglie 40 aforismi associati a opere o particolari realizzati dallo stesso Miky Degni. Diversi gli argomenti trattati o accennati, dallapolitica alle donne, dall’importanza della cultura al boom dei social, senza dimenticare ovviamente il mondo della cucina! La Prefazione porta la firma dello chef stellato Claudio Sadler, un contributo importante che guarda con occhio “culinario” la società.



Titolo: Aforismi ubriachi. Dipingo col vino perché l’inchiostro non lo reggo

Autore: Miky Degni

Anno di pubblicazione: aprile 2018

Pagine: 96

Prezzo di copertina: 10,00 euro

Il libro è in vendita presso anche gli angeli... sicilian concept-store, lounge bar, restaurant. di Noto, in libreria e sui principali siti di vendita online.

lunedì 6 agosto 2018

CibArte. A Noto la collettiva d'arte contemporanea a cura di Salvo Mauro e Vincenzo Medica per Studio DoppiaVu e Studio Barnum contemporary.

CIBARTE

Aperitivo con gli artisti: venerdì 10 agosto ore 19,30
Ai Bassi del Palazzo Ducezio di Noto, fino al 31 agosto.
Con il patrocinio del Comune di Noto

www.comune.noto.sr.it
ingresso libero

a cura di Salvo Mauro e Vincenzo Medica
per Studio DoppiaVu e Studio Barnum contemporary


Un anno intero dedicato al cibo italiano, da sempre fiore all'occhiello e patrimonio del nostro paese. Il 2018 è stato dichiarato "l'anno internazionale del cibo italiano nel mondo". Nell'anno dedicato dall'Onu al turismo sostenibile l'obiettivo dell'iniziativa è sensibilizzare i cittadini e le imprese sulla necessità di valorizzare i caratteri culturali e naturali del territorio.


Nella Città di Noto il 2018 coincide con la ricezione del premio Best in Sicily 2018 per l’offerta enogastronomica di qualità, ovvero il meglio che la Sicilia offre nel campo del gusto e dell’accoglienza. Infatti il sindaco di Noto Corrado Bonfanti ha ritirato il premio, portando l’esperienza di una città che ha fatto squadra senza perdere la sua identità. Non è la prima volta che Noto è protagonista ai premi “Best in Sicily”, già nel 2009, aveva vinto come miglior pasticceria dell’isola il Caffè Sicilia dei fratelli Assenza. Da questo periodo florido di premi che Noto sta ricevendo, nasce l’idea di questo evento legato al cibo, che inizialmente si chiamava Pane Nostro, organizzata dallo Studio Doppiavu, un collettivo che ha già proliferato tante mostre nel territorio Siracusano con la volontà di volersi spingersi oltre la città; ecco gli artisti affermati, protagonisti dell’evento, che sono stati invitati :
GIANNI ANDOLINA (che scolpirà una grande mandorla romana in pietra di Noto, omaggio a Carlo Assenza) MICHELE BATTAGLIA, SAVERIO BERTRAND, DAVID BRANCATO, MIKY DEGNY, MASSIMO DI ROCCO, ALESSANDRO GURCIULLO, GERMANA FALCO, SALVATORE FERRARA, LALEÑA KURTZ, MICHELANGELO LACAGNINA, SAVERIO MAGISTRI, SALVATORE MAURO, HELENA MEDRANO, AGNESE MILAZZO, SEBASTIANO MORTELLARO, FRANCESCA NOBILE, MARCO PETTINARO, GIUSEPPE PICCIONE, MELA SALEMI & TULLIO MANCA, WALTER SILVESTRINI, ALDO TARANTO.






Il 25 agosto, nella stessa sala, Marla Lombardo presenterà il libro di Miky Degni "Aforismi Ubriachi" alla presenza dell'Autore che esporrà anche un'opera realizzata col nero d'Avola

giovedì 2 agosto 2018

Aforismi Ubriachi Tour. Il libro dell'artista milanese Miky Degni arriva a Noto, presenta e dialoga con l'autore Marla Lombardo.




AFORISMI UBRIACHI
Sabato 25 agosto 2018 ore 19:00
 Palazzo Ducezio - Noto
Marla Lombardo presenta Miky Degni


Quante volte si usa l’antico motto in vino veritas? Anche Miky Degni, artista e pubblicitario, lo ha applicato al suo libro Aforismi ubriachi. Dipingo con vino perché l’inchiostro non lo reggo. Un volumetto curioso e irriverente, nato con l’obiettivo di suscitare tante domande, piuttosto che dare risposte… 
Miky Degni

Sabato 25 agosto 2018 alle ore 19:00, nel contesto della collettiva CibArte a cura di Vinvenzo Medica di Studio Barnum e Studio Doppiavu, Marla Lombardo presenta questo curioso volumetto dell’artista milanese Miky Degni. Reduce da un tour che ha attraversato tutta l’Italia, questa è la volta di Noto. Del resto Degni in Sicilia è di casa, infatti il 18 agosto avrà la sua personale alla galleria Dir’Arte di Modica, dove presenterà 15 ritratti eseguiti con la sua particolare tecnica (vino, matite e acrilici). Un lavoro nuovissimo dedicato alla bellezza, dove peraltro saranno presenti due ritratti di Marla Lombardo.

"MARLA"

Il libro raccoglie 40 aforismi associati a opere o particolari realizzati dallo stesso Miky Degni. Diversi gli argomenti trattati o accennati, dalla politica alle donne, dall’importanza della cultura al boom dei social, senza dimenticare ovviamente il mondo della cucina! La Prefazione porta la firma dello chef stellato Claudio Sadler, un contributo importante che guarda con occhio “culinario” la società.

"ATTITUDE DANS LA VIE"


Titolo: Aforismi ubriachi. Dipingo con vino perché l’inchiostro non lo reggo
Autore: Miky Degni
Anno di pubblicazione: aprile 2018 
Pagine: 96
Prezzo di copertina: 10,00 euro

Il libro è in vendita in libreria e sui principali siti di vendita online.

Per informazioni e materiale per la stampa scrivere a: info@trentaeditore.it o redazione@trentaeditore.it





L’AUTORE



Miky Degni è un artista e graphic designer, ma soprattutto esteta. Nel 1990 apre Segnidegni, una boutique creativa che opera nel mondo della comunicazione. Vanta collaborazioni per importanti aziende nazionali e internazionali. Ha esposto i suoi lavori su tutto il territorio nazionale con alcune incursione all’estero (Lima, Montecarlo, Tokio, Lugano). Ha esposto alla Biennale Venezia a cura di Vittorio Sgarbi, al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano, alla Triennale di Roma nel 2014 a cura di Achille Bonito Oliva.

Dal 2005 una sua installazione permanente è presente all’Alexander Museum di Pesaro. Alcuni dei suoi lavori sono pubblicati sui cataloghi Mondadori. Attualmente è impegnato nel tour “Per Amor di Vino” che sta portando in giro per l’Italia.


mercoledì 25 luglio 2018

East Market Diner chiude la stagione con Dumpling Nights, quattro giorni non stop dedicati ai ravioli orientali.

Nuovo appuntamento con la cucina internazionale da East Market Diner, dal 26 al 29 luglio va in scena, infatti, la dodicesima edizione di Dumpling Nights, che sancisce la chiusura degli eventi della stagione per tornare a settembre. Quattro giorni non stop dedicati ai dumpling, i tipici ravioli orientali diventati ormai protagonisti sulle tavole degli italiani. 
Diversamente tortelli, ravioli o tordelli che tutti conosciamo, i dumpling sono cotti al vapore, oppure saltati o fritti. L'offerta culinaria di East Market Diner, -lo spin-off del popolare mercatino domenicale East Market- prevede cinque diversi tipi di ravioli: carne al vapore, gamberi al vapore, verdure al vapore, Shao Mai al vapore e Gyoza alla piastra.
I ravioli alla piastra rappresentano la tipica versione giapponese che prevede un impasto molto sottile, mentre il ripieno è a base di carne di maiale. Vengono fritti, anche se quelli generalmente più apprezzati sono saltati in padella e bagnati con l’acqua. Così facendo il vapore permette ai ravioli di rilasciare l’amido, formando una crosticina irresistibile che avvolge i dumpling e li lega in un unico pezzo.
Quelli al vapore, invece, appartengono alla tradizionale cucina cinese e sono più conosciuti e apprezzati nel mondo. Questi ravioli sono preparati con un impasto a base di acqua e farina, dunque assolutamente privi d'uovo, e si presentano in svariate versioni secondo il tipo d'ingredienti utilizzati e dalla regione di provenienza. Sono cotti al vapore, nei classici cestelli di bambolo e possono avere un ripieno di pesce o di carne: tradizionalmente i ravioli al vapore sono guarniti con carne tritata finemente alla quale è aggiunto nell'impasto sherry, aglio e cipolline, mentre i ravioli di gamberi al vapore sono invece costituiti principalmente da polpa di gambero. I condimenti possono variare dalla classica salsa di soia, olio di sesamo, sale e pepe, fino ai preparati agrodolci e alle salse più piccanti a base di peperoncino e spezie. Offerta speciale per il vassoio comprensivo di una porzione di dumpling per ogni tipo. Oltre alla sala interna è anche disponibile il terrazzo sul tetto dell'edificio con quaranta posti a sedere e proprio per la natura informale e legata alla tradizione dello street food non è previsto il servizio al tavolo.

Dumpling Nights!
East Market Diner
Dal 26 al 29 luglio   
Giovedì e venerdì dalle 18 alle 24
Sabato dalle 12 alle 16 e dalle 18 alle 24
Domenica dalle 12 alle 16 e dalle 18 alle 23
Infoline 0266661881

IMPRESSIONI DI LUCI - Mobiles Lights. A Sarzana, la mostra fotografica di Paola Zucchello.


IMPRESSIONI DI LUCI - Mobiles Lights
 
Mostra personale di Paola Zucchello 
 
 Dal 28 luglio al 14 agosto 2018
 
Inaugurazione: 28 luglio ore 17:00
 
Palazzo Civico Roderio, 
P.zza Matteotti n. 1, Sarzana 



Il 28 luglio 2018 dalle ore 17.00 alle ore 20.00 si inaugura la mostra Impressioni di Luci dell'artista Paola Zucchello, nell'Atrio del Palazzo Civico Roderio in P.zza Matteotti, 1 a Sarzana, a cura dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Sarzana (Sp). 
 
La mostra presenta tre diversi settori di ricerche cui l'artista ha iniziato a dedicarsi dal 2008 come work in progress. Il primo riguarda la serie Rain - Pioggia, che è una ricerca artistica nata con l'intento di modificare l'immagine del reale, ottenuta con una serie di fotografie schermate attraverso vetri annebbiati e gocciolanti, dove visivamente vengono presentati palazzi che si sfaldano, passanti evanescenti ed eterei sotto la pioggia, camion e automobili che illuminano debolmente un paesaggio industriale; le imperfezioni evanescenti contribuiscono a formare con la complicità delle gocce di pioggia, il contesto centrale di questa prima serie fotografica.
 
Mobiles Portraits è la seconda serie di fotografie in movimento, composta da autoritratti chiamati “Fotografie Autodinamiche”dove scie di luci accompagnano le azioni durante l'autoscatto, già esposte nel 2009 a Roma al Forte Prenestino nella mostra Fotografi per i cento anni del Futurismo
 
Studiando questi movimenti e le astrazioni che si creano, l'artista ha iniziato dal 2012 una serie di lavori dove la luce trasforma tutte le cose in scie luminose, controllate personalmente durante l'esecuzione dello scatto fotografico. 
Questi file non subiscono alcuna manipolazione computerizzata, ma attraverso la volontà e l'azione manuale, trasformo la realtà nella terza serie che ho chiamato Mobiles Lights, dove le forme mutano per diventare altro, paesaggi o figure irreali, scie colorate e allungate, che trasformano la normalità in nuove immagini fluttuanti
 
Durante l'inaugurazione sarà proiettata la Videoperformance inedita Autumn Time
La mostra sarà visibile sino al 14 Agosto, aperto tutte le mattine dalle 9.00 alle 12.30.
Info Comune di Sarzana tel. 0187.6141



GLI SCALI FERROVIARI DI MILANO OGGI, PRIMA DI DOMANI. Alla Casa dell’Energia e dell’Ambiente di Milano, le fotografie di Marco Introini e Francesco Radino.


Casa dell’Energia e dell’Ambiente
piazza Po, 3 – Milano

GLI SCALI FERROVIARI DI MILANO
OGGI, PRIMA DI DOMANI

Fotografie di Marco Introini e Francesco Radino

a cura di Marco Introini, Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio

fino al 28 dicembre 2018



La mostra “GLI SCALI FERROVIARI DI MILANO. OGGI, PRIMA DI DOMANI. Fotografie di Marco Introini e Francesco Radino” prosegue fino al 28 dicembre alla Casa dell’Energia e dell’Ambiente di Milano. Testimonianza del presente e memoria per il futuro, l’esposizione mette in luce, con un’inedita campagna fotografica realizzata dai due grandi fotografi contemporanei Marco Introini e Francesco Radino, i sette scali ferroviari di Milano, attualmente dismessi, ma in fase di riqualificazione.

Ideata e organizzata da Fondazione Aem – Gruppo A2A, che quest’anno in attesa della riapertura dei suoi Archivi Storici ha privilegiato il taglio contemporaneo, l’esposizione è curata da Marco Introini, Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio e gode del patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano, Museimpresa, Rete Fotografia e Sistemi Urbani.

I lavori dei due fotografi ritraggono gli scali Farini, Greco, Lambrate, Porta Romana, Rogoredo, Porta Genova e San Cristoforo, che insieme ricoprono una superficie di 1.250.000 mq, aree attualmente abbandonate, ma che un tempo contribuirono allo sviluppo industriale, agevolando il trasporto e la consegna di prodotti finiti e generi di prima necessità, nonché la crescita dei quartieri limitrofi.


Marco Introini attraverso scatti in bianco e nero si sofferma maggiormente sull’aspetto architettonico, sulle vedute esterne e sulla ricerca delle intersezioni tra la città otto-novecentesca e la Milano degli anni Duemila, mentre Francesco Radino con immagini a colori pone l’accento sugli spazi interni, sul dialogo tra memoria, uomo e natura, rappresentato da una visione dal gusto poetico.
I due “testimoni della modernità” come afferma Fabrizio Trisoglio “hanno avuto il compito di sintetizzare i rapporti complessi tra le diverse memorie presenti nel tessuto della città, darne una precisa interpretazione e anamnesi, selezionando tra ‘pieni e vuoti’ e trasformando i muraglioni degli scali in limes, confini ora permeabili ora valicabili, tra passato, presente e futuro”. Ognuno, attraverso il proprio obiettivo, valorizza e offre una testimonianza della trasformazione urbana che restituisce al contempo elementi legati alla storia e l’immagine della realtà attuale. Una realtà in divenire la cui evoluzione è così descritta dall’Assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran: “Una città in grado di crescere in maniera sostenibile, incrementando il verde e le offerte trasportistiche e di farlo in maniera equa, offrendo nuovi servizi e alloggi per tutti”.

Aem, cui già negli anni ‘80 era stato assegnato il compito di documentare la città in trasformazione, così come gli innovativi e complessi progetti di modernizzazione delle infrastrutture di rete, grazie a questa mostra prosegue questo cammino documentaristico, cogliendo l’opportunità per far riflettere su temi chiave della comunità e dell’impresa e focalizzare, nel contesto metropolitano milanese, il rapporto tra servizi e territorio, a partire dallo scalo ferroviario di Porta Romana, dove ha avuto sede Aem con la sua storica centrale.
Commenta Alberto Martinelli, presidente di Fondazione Aem - Gruppo A2A: “Gli scali ferroviari dismessi sono senza dubbio un argomento chiave per lo sviluppo della città: il superamento delle loro cesure, urbanistiche ma in alcuni casi anche sociali, ha richiesto e richiederà una regia pubblica condivisa e coesa per scommettere su qualità urbana e innovazione”.

L’esposizione è inserita nei palinsesti di Photofestival e Novecento Italiano e accompagnata da un catalogo con oltre 80 immagini e con testi di Marco Introini, Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio, oltre alle introduzioni istituzionali dell’Assessore Pierfrancesco Maran, Assessore all’Urbanistica, di Alberto Martinelli, presidente di Fondazione Aem - Gruppo A2A e di Giovanni Valotti, presidente A2A.
Numerosi sono gli eventi e le aperture straordinarie previste lungo tutta la durata della mostra.



Coordinate
Titolo GLI SCALI FERROVIARI DI MILANO. OGGI, PRIMA DI DOMANI
Fotografie di Marco Introini e Francesco Radino
A cura di Marco Introini, Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio
Sede Casa dell’Energia e dell’Ambiente. Piazza Po, 3 – Milano
Date 14 giugno – 28 dicembre 2018
Orari lunedì – giovedì dalle 9.00 alle 17.30, venerdì dalle 9.00 alle 14.00
Chiuso dal 4 al 19 agosto 2018

Ingresso gratuito

Info pubblico Tel. +39 02 7720 3935 – fondazioneAem@a2a.euwww.fondazioneAem.it
Come arrivare M1 Pagano, M2 Sant’Agostino, Autobus 61, Tram 10

Ufficio Stampa
IBC Irma Bianchi Communication
Tel. +39 02 8940 4694 – mob. + 39 328 5910857 – info@irmabianchi.it
testi e immagini scaricabili da www.irmabianchi.it