STAY COOL. BE SOCIAL.

sabato 26 maggio 2012

"I sette peccati capitali e le sette virtù”, mostra-evento a cura di Silvia Ceffa e Miriam De Nicolò


Dal 10 al 17 giugno 2012 presso la galleria Spazio Moderno di Arona (NO), Via Martiri della Libertà 38, si terrà la mostra “I sette peccati capitali e le sette virtù”, a cura di Silvia Ceffa e Miriam De Nicolò, col supporto di CasaeArredamento.it, StudioWebEgo, Milano Webarte e la collaborazione della Società di Mutuo Soccorso di Arona che rende disponibile lo spazio espositivo.

Questa mostra vuole essere un’unione delle arti: l’artista può dare spazio alla fantasia e alla sua creatività utilizzando qualsiasi mezzo per esprimere la propria idea sul tema.

I sette peccati capitali: Superbia, Avarizia, Lussuria, Invidia, Gola, Ira e Accidia rappresentano la tentazione e la voglia di trasgredire e ci mettono a dura prova attraverso una lotta continua tra bene e male. Essi racchiudono la debolezza umana.

Le sette virtù: Fede, Speranza, Carità (Amore), Prudenza (Saggezza), Giustizia, Fortezza (Coraggio) e Temperanza (Moderazione) racchiudono la perfezione dell’essere, lo slancio verso il bene e il giusto. Le virtù fanno parte della vita quotidiana in qualsiasi situazione o scelta in cui l’uomo sia chiamato ad agire.

Durante il vernissage ci sarà una performance di Luca La Marca che dipingerà dal vivo ed esprimendo la sua creatività, darà vita ad un’opera a tema. I punti di forza di Luca si notano nella rapidità del creare e nell’uso di colori accesi che danno energia alla composizione.
Luca manifesta la sua visione del mondo mediante la sua parte creativa, esprimendosi soprattutto attraverso il disegno figurato astratto. La passione per l’arte, unita alla sua fantasia veloce e dinamica, crea giochi e mondi nuovi, dove qualsiasi forma ed oggetto non vivente assume parti umane, animate ed emozionali; ecco allora che lo spettatore viene incuriosito e stimolato ad una reazione di sorpresa quando osserva con curiosità queste nuove esistenze. L’unione tra la passione per il figurato astratto e quella per il colore, dà vita in poco tempo alla sperimentazione di differenti tecniche con gli acrilici e soprattutto, alla creazione di una propria tecnica peculiare ed innovativa, denominata "Immaginario Casuale": una vera e propria sperimentazione pittorica.

A seguire la performance Numbers in motion di Elena Tagliapietra concentrata sul tema dell’ira. “Codifichiamo tutto il possibile. Trasformiamo in numeri la realtà di cui siamo fatti: per comprenderla, cerchiamo di semplificarla, ma questa follia spezza i confini del corpo e della mente. Avvelenato dalla continua rincorsa di un senso logico, l’uomo si ribella, liberando la propria sofferenza in un urlo silenzioso.” Numbers in motion è stata una delle 5 performance finaliste all'ultima edizione del Premio “Arte Laguna” lo scorso 17 Marzo, vincitrice del premio speciale “Leo Galleries”.
Massimo Quarta espone tre suoi lavori durante la mostra. Le Farboline: misteriosa creatura di provenienza aliena, oggetto lanciato nello spazio ma dotato di una certa corporeità organica e viscerale. Quarta racconta le storie di questo misterioso personaggio; storie accattivanti e provocatorie vissute in un mondo bizzarro dalle tinte zuccherose, fatti da paesaggi metropolitani spaziali abitati da uno o più Farbonauti. Gli esseri curiosi, giocattoli tutti testa e arti sottili, con un grande buco rosaceo (bocca? occhi? naso? casco spaziale?) al posto del viso, sono creature mutanti e transgenetiche che volano, giocano, guidano e fanno la spesa. Sono immagini di consumo rapido, sapientemente dipinte, capaci di divertirci e ossessionarci insieme. Il concetto, redimere la bellezza del corpo femminile da ogni marchio. Un invito a guardarsi dentro nell’era dove l’uomo va in cerca del pelo superfluo e ha smarrito ciò che sono i veri valori, la bellezza omologata dalla chirurgia estetica, le farboline non danno risposte, ma si lasciano guardare e dopo un iniziale estraniamento si comincia a familiarizzare con loro.

Interverranno con discorso al vernissage il Sindaco di Arona Alberto Gusmeroli, il presidente della Società di Mutuo Soccorso Alessandro Alganon, il presidente dello spazio espositivo “Spazio Moderno” Giancarlo Fantini e il critico Bruno Budassi.



VERNISSAGE domenica 10 giugno 2012 0re 18:00
Spazio Moderno di Arona (NO)
 


Per ulteriori informazioni:
Info: mostre.eventi@gmail.com
Contatti: Silvia Ceffa 3392406326
Miriam De Nicolò 3202822948

Sponsorizzato da

CasaeArredamento.it
Info: info@casaearredamento.it
Twitter: @casaarredamento

Studio Webego
Info: info.@webego.net
Twitter: @studiowebego

4 commenti:

  1. e presto anche una piccola sorpresa organizzata da CasaeArredamento.it che porterà la mostra anche a milano! seguici su
    www.facebook.com/casaarredamento

    RispondiElimina
  2. grazie! vi aspettiamo all'inaugurazione, e presto anche una piccola sorpresa promossa sulla nostra fan page milano webarte
    https://www.facebook.com/webartemilano

    RispondiElimina
  3. Bene! In attesa di sorprenderci... ;)

    RispondiElimina